Il nuovo sito della Rai e i canali in streaming (da registrare con VLC)

Rai.it

La Rai ha radicalmente rinnovato il sito web e tutti i servizi complementari (es. Rai.tv). Mi piace la nuova homepage, moderna e facile da usare, piuttosto simile al sito della BBC. Checché se ne dica in giro, la decisione di ricorrere a Microsoft Silverlight anziché Adobe Flash non la trovo sbagliata. Se è vero che la prima soluzione è tecnicamente superiore alla seconda, allora c’è poco di cui lamentarsi. Trattandosi di due tecnologie proprietarie, la maggior diffusione del plugin Flash non può costituire un “bonus” da solo sufficiente a far risultare vincente a prescindere la piattaforma Adobe sulle tecnologie concorrenti, ed è giusto condurre delle valutazioni di tipo tecnico e commerciale sulle alternative disponibili sul mercato. Cosa che presumo abbia fatto anche la Rai. Solo lo streaming dei video è in Silverlight, mentre i componenti grafici della homepage si appoggiano a Flash, e agli utenti Linux il servizio Rai.tv suggerisce correttamente il link per installare Moonlight.

C’è da dire che l’impegno della Rai nel fornire servizi come i canali in streaming, l’archivio delle trasmissioni, Rai Notizie, i canali Junior, RaiSport Più e tutto il resto è encomiabile. Non so a voi, ma a me tutte queste attenzioni da parte di una società pubblica italiana nello sviluppare il proprio sito web stupiscono non poco.

Anche per chi desidera godere delle dirette in streaming dal player multimediale prediletto non mancano le possibilità.

  1. Rai Uno: http://mediapolis.rai.it/relinker/relinkerServlet.htm?cont=983
  2. Rai Due: http://mediapolis.rai.it/relinker/relinkerServlet.htm?cont=984
  3. Rai Tre: http://mediapolis.rai.it/relinker/relinkerServlet.htm?cont=986
  1. Rai Uno: http://mediapolis.rai.it/relinker/relinkerServlet.htm?cont=4154
  2. Rai Due: http://mediapolis.rai.it/relinker/relinkerServlet.htm?cont=4155
  3. Rai Tre: http://mediapolis.rai.it/relinker/relinkerServlet.htm?cont=4137

Il che vuol dire che per registrarle col miglior player multimediale esistente, VLC (che è open source), basta andare su Media > Converti/Salva, selezionare Rete, inserire l’indirizzo, cliccare su Converti/Salva, e nella schermata successiva indicare che tipo di file video si vuole ottenere (esempio selezionando Ogg/Theora dal menu a tendina) e in quale cartella.

Annunci

10 pensieri su “Il nuovo sito della Rai e i canali in streaming (da registrare con VLC)

  1. A me con vlc ha funzionato una volta, ora aprendo quegli indirizzi http con vlc mi fa vedere solo il jingle “buona visione” della rai e basta.
    Con mplayer mi dice che non carica avisynth.dll
    però col plugin di mplayer per firefox funziona… mistero!

  2. Private Sub Command3_Click()
    WindowsMediaPlayer1.URL = “mms://212.162.68.102/prodtvr3”
    End Sub

    Private Sub Command4_Click()
    WindowsMediaPlayer1.URL = “http://mediapolis.rai.it/relinker/relinkerServlet.htm?cont=1”
    End Sub

    21_2_2009
    ad oggi la rai ha lasciato attivo solo RAI3 _NEWS24_RAIUTILE

    Nuovo programma gia’ pronto per i nuovi codici rai _ ma con il supporto di Silverlight_(purtroppo)

  3. “la decisione di ricorrere a Microsoft Silverlight anziché Adobe Flash non la trovo sbagliata.”

    Hmmm… quindi suggerisci a Youtube e al 99% del web di utilizzare Silverlight?!

    “Solo lo streaming dei video è in Silverlight, mentre i componenti grafici della homepage si appoggiano a Flash”

    se è superiore perchè non hanno utilizzato solo Silverlight? Forse perchè temevano che milioni di utenti non avrebbero potuto vedere il sito mentre così entrano e poi sono costretti a un’installazione utile solo per il sito RAI?!

  4. A me il comportamento della Rai non è piaciuto per niente. Continuano a pagare per le licenze dei loro sistemi operativi e piattaforme multimediali proprietarie, spendono altri soldi per comprare Silverlight per fare lo streaming ed il player ed il resto del sito lo fanno in Flash, del quale quindi hanno pure acquistato la licenza. Perché allora non hanno usato il Flash anche per le trasmissioni in streaming? Silverlight non lo potevano usare anche per il sito perché non è diffuso, su questo non credo che ci possano essere dubbi.
    Con spreco di soldi quindi hanno realizzato un sito web meno fruibile, e gli innumerevoli interventi su migliaia di siti tra forum e blog ne sono la prova, è innegabile.

    Sei ancora stupito? Pensi ancora che sia un comportamento encomiabile?

    Io lo penserei se la nostra Rai fosse migrata su piattaforma open-source ed avesse realizzato il sito pagando solo la licenza del Flash; così adesso ci sarebbe un sito fruibile praticamente da tutti ed un risparmio enorme per non dover più pagare licenze a costi esorbitanti di software e sitemi operativi proprietari.

  5. Complimeni per l’articolo su “registrare rai con vlc”.
    Funziona perfettamente. Ora mi chiedo quale sistema usare per registrare i video (singoli video non programmi in diretta) che la Rai oggi distribuisce sempre in silverlight.
    Grazie .
    Mario

  6. la stessa domanda di Mario, come si può fare con i singoli video trasmessi in silverlight?

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...