Il McWi-Fi e i servizi complementari

marioandronald.gif

Da una ricerca svolta sulle modalità di utilizzo delle connessioni Wi-Fi gratuite “generosamente” concesse in circa 8000 punti della catena McDonald’s è emerso che una bella fetta del traffico generato non proviene dagli uomini d’affari o dai classici navigatori. Viene dai videogiocatori! In particolare, i possessori di Nintendo DS producono circa il 25% del traffico totale. La società dal canto suo afferma che la scelta di dotare ciascun fast food restaurant di una connessione Wi-Fi è stata fatta principalmente per migliorare le operazioni interne svolte dagli stessi dipendenti (ordinazioni, gestione inventario, ecc.). Ma è fuori discussione il fatto che questa connessione, libera e a disposizione di tutti, possa avere un forte richiamo sui potenziali clienti. Che l’Happy Meal non sia più il principale motivo per il quale i figli chiedono ai genitori di andare a pranzare al Mc?

Sicuramente il modo di fare business di bar e ristoranti sta cambiando. Quanto tempo ci vorrà in Italia prima che qualcuno lo capisca?

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...